Perfect Cut Release 6.4 Service Pack 1

Home / Aggiornamenti Software / Perfect Cut Release 6.4 Service Pack 1

Nuove funzionalità di Perfect Cut Release 6.4  Service Pack 1


Nuova registrazione delle licenze


La registrazione delle licenze avviene tramite una nuova procedura di registrazione online.

All’apertura di un Perfect Cut con licenza non registrata viene  adesso richiesta la registrazione: verrà aperta una pagina internet sul sito perfectcut.glass che richiede, tra le altre informazioni, l’inserimento di una mail valida sulla quale bisognerà confermare la registrazione.

Nel caso il computer con Perfect Cut non sia collegato ad internet, è possibile registrarsi tramite un altro computer su cui è disponibile una connessione internet.

 

Progetti su database SQL


È stata introdotta la possibilità di salvare e leggere i progetti su database.
Questo salvataggio rimane in parallelo alla gestione su file .OT5, ma permette di avere più computer che leggono dallo stesso database i progetti.
La nuova interfaccia dei progetti è accessibile tramite File -> Apri Da Database.

 

Perfect List: la gestione progetti sulla macchina


Tramite un nuovo modulo Perfect List  è adesso possibile, per le macchine Macotec comandate tramite NC e TV, accodare più progetti da lavorare in macchina.
I progetti sono caricati da due database (macchina e ufficio) gestiti da Perfect Cut, e tramite l’interfaccia di Perfect List è possibile riordinare gli schemi, decidere di saltarne qualcuno o interrompere l’esecuzione dei progetti quando voluto.
Aprendo uno dei progetti «attivi» da Perfect Cut è possibile vedere quali sono stati già eseguiti e quali invece possono essere ancora modificati prima che vengano eseguiti in macchina.

Magazzino Cavalletti su database SQL

È stata implementata una gestione di un magazzino dei pezzi tagliati su cavalletti ad arpa tramite database SQL Server.
I pezzi inseriti in un progetto, quando assegnati su cavalletti ad arpa, vengono anche inseriti sul database.
Questo permette a programmi esterni di interagire con il contenuto dei cavalletti e, quando vengono effettuate modifiche su questi, aggiornare gli stati dei cavalletti su Perfect Cut.
Dal magazzino di Perfect Cut è possibile visualizzare lo stato dei cavalletti, ed effettuare modifiche su quest’ultimo – rimuovere e spostare pezzi contenuti nel magazzino.

Gestione cavalletti

  • Si può adesso definire un alias per il tipo di cavalletto, per ridurre i caratteri utilizzati in stampa.
  • Nel magazzino cavalletti è stata aggiunta la possibilità di disimpegnare un cavalletto cliccando con il tasto destro del mouse sul cavalletto interessato.
  • Un nuovo flag «Modo ordinamento con sequenza di assemblaggio» permette di vincolare l’ordine di assemblaggio alla sequenza di creazione dei cavalletti di consegna, questo per evitare di dover passare da una commessa all’altra.

Perfect Editor

A livello di famiglia e di progetto è possibile adesso impostare la separazione automatica delle ripetizioni.
Tramite editor degli schemi è inoltre possibile separare le ripetizioni in layout tramite una nuova opzione utilizzabile dal menù del tasto destro sul layout che si vuole separare.
Sempre tramite questo menù è adesso possibile inserire una nota sul layout.
Per ogni progetto e famiglia, è stata introdotta la funzionalità di aggiungere una priorità per aiutare la scelta dei progetti da portare avanti. La priorità viene visualizzata tra parentesi quadre al livello su cui è stata inserita (famiglia o progetto).

Gestione ripetizione eseguite

Per i controlli numerici Macotec e GFP è possibile gestire la modifica sulle ripetizioni eseguite.  Impostando il flag «Spezza ripetizioni eseguite» in configurazione generali, le ripetizioni eseguite verranno bloccate nell’editor di Perfect Cut. Nel caso uno schema sia eseguito solo parzialmente (quindi con alcune ripetizioni ancora da eseguire), è possibile duplicare lo schema in modo da modificare solo se ripetizioni ancora da tagliare.

Esempio:
Schema di taglio eseguito  parzialmente ( 2 / 5 )

MODIFICA ALLO SCHEMA

Schema di taglio originale ( 2 / 2 ) + Schema di taglio modificato (0/ 3 )
 

Resoconto schemi di taglio per famiglie


Per ogni famiglia di un progetto è stato introdotto un resoconto degli schemi di taglio ottimizzati, richiamabile tramite tasto destro del mouse sulla famiglia che si vuole analizzare.
Nel resoconto viene visualizzato l’elenco degli schemi di taglio ottimizzati, con informazioni sullo stato (terminato, in esecuzione o non ancora tagliato), le informazioni sulle lastre utilizzate, fornitori, numero pezzi, aree totali e altre informazioni utili.
Tramite «riepilogo pezzi per schemi di taglio» è inoltre possibile visualizzare un dettaglio dei pezzi.

Gestione etichette


Nell’editor di Perfect Label si può adesso ruotare qualunque campo a salti di 90° gradi, tramite il menù accessibile con il tasto destro sul campo che si vuole ruotare.
Per i campi barcode è possibile nascondere il testo normalmente visualizzato sotto il codice a barre.
Su Perfect TV e Pefect NC è possibile stampare le etichette di uno schema di taglio facendo click con il tasto destro del mouse sullo schema desiderato.

Nuova configurazione risorse


L’interfaccia per configurare le risorse/reparti all’interno di Perfect Cut è stata ridisegnata.

Definire il centro di appartenenza delle risorse risulta più facile ed è stata inserita la colonna “rotazione” per indicare un vincolo di posizionamento dei pezzi in verticale od orizzontale.

Si può infine ordinare la lista per ordine alfabetico per una più facile visualizzazione.

 

 

Perfect Cut

  • In aggiunta al già presente filtro per fornitore, sul magazzino delle famiglie è applicabile un filtro che permette di ricercare per codice e/o descrizione famiglia, controllo numerico e macchina.
  • Il flag di «scarico magazzino su invio CN» adesso scarica anche il progetto dei pezzi standard automaticamente sull’invio al controllo numerico..
  • Cliccando sulle colonne di BASE ed ALTEZZA nelle schermate dei pezzi è possibile adesso ordinare per dimensioni, in modo crescente e decrescente, anche considerando la dimensione maggiore o quella minore.

Perfect Shape

  • Nell’import da DXF è stata implementata la lettura e la gestione delle istruzioni BLOCK del formato DXF.
  • Perfect Shape permette adesso di inserire un valore di anticipo sui bordi del pezzo per i baffi di apertura.
  • All’interno dell’IPF è possibile usare alcune variabili che si riferiscono ai valori inseriti ai valori inseriti nei metodi applicati sulla sagoma (offset, bordatura, trim, scala, mirror).

CN Intermac Laminato: Tagli Diagonali

  • Nei tagli diagonali sono adesso gestiti i trapezi e i parallelogrammi multipli, per differenza o meno.
    In configurazione del taglio stratificato del CN Intermac laminato è necessario selezionare i flag «funzione abilitata», «parallelopipedi» e/o «trapezi» nella sezione tagli diagonali. Per entrambi i casi è gestita anche la rimozione sfridi, abilitabile tramite il flag con lo stesso nome.
  • Per i tagli diagonali è possibile definire di «non specchiare mai», anche in caso di materiale non basso emissivo.
  • Si possono in aggiunta definire tre coppie di valori di MinBordo1 e MinBordo2, distanze minime degli estremi delle diagonali rispetto agli angoli del lato più vicino, da applicare in base a due diverse soglie di spessore del vetro.

CN Intermac: Basso Emissivo

  • Nei casi di macchine combinate è possibile adesso definire il flag «RemoveLowE_cmb» per definire se per un materiale laminato la gestione del basso emissivo è da delegare al banco monolitico.
  • È adesso possibile definire nel dialogo delle famiglie dei materiali particolari di tipo basso emissivo (come per esempio ISIPRO), per definire se i baffi siano o meno da includere nelle passate del basso emissivo.
    In aggiunta è possibile definire il numero di passate LowE ed eventuali millimetri di sovrapposizione del basso emissivo oltre la linea di taglio.
  • Le passate del basso emissivo sul bordo della lastra sono inserite alla fine di tutte le passate normali, e con direzione prefissata, per ridurre il consumo della mola.

CN Intermac: Etichettatura

  • Nei casi di macchine combinate è possibile adesso definire il flag «ApplyLabel_cmb» per definire se per un materiale laminato la gestione dell’etichettatura è da delegare al banco monolitico.
  • Si può adesso impostare la rotazione, +90 (senso orario) o -90 (senso antiorario), delle etichette. Quando è impostato a 90 gradi si considera di posizione l’etichetta sempre sul lato più lungo del pezzo.