italiano
english
chinese
turkish
  home page profilo dell'azienda prodotti offerti da R.O. area downloads news contatti
 
 

Perfect CAD è un CAD dedicato all'ambiente vetrario, completo di tutte le funzionalità veramente necessarie per le sagome del vetro. La caratteristica principale del programma è la semplicità, nonostante la completezza e la potenza: il corso di istruzione dura appena una giornata.
Perfect DXF è una limitazione di Perfect CAD alle funzionalità di Import da formato DXF e successive modifiche al disegno, quali offset per molatura, bordatura, anticipo sul bordo, definizione del nodo iniziale della sagoma, della direzione del taglio, dell'utensile da utilizzare (se diverso da quello standard, es. per taglio aperto) per determinate entità (curve o segmenti).
Un'opzione di Perfect CAD è Perfect Spline, che consente di acquisire un file di punti rilevati dal prototipo di sagoma in cartone o altro materiale, tramite tavoletta, tecnigrafo digitale o apparato laser, e interpolare al meglio i punti con una curva ottimale, sempre in tangenza e con il numero minimo di entità (archi o segmenti).
Di seguito un elenco parziale delle funzionalità offerte da Perfect CAD:
Possibilità di utilizzare sagome in formato DXF o derivate dall'utilizzo del modulo Perfect Shape, di esportare le sagome in formato DXF per altri utilizzi.
Possibilità di definire una descrizione della sagoma, utile poi in fase di ricerca.
Possibilità di utilizzare una sagoma preesistente e cambiare il fattore di scala.
Possibilità di cambiare le misure del quadrotto esterno alla sagoma, centrare e bordare una sagoma, con distanza da bordo predeterminata in funzione del tipo di vetro.

(clicca l'immagine per ingrandire)
Gestione di segmenti, archi, cerchi, ellissi, rettangoli, poligoni regolari.
Possibilità di selezionare e spostare nodi (anche più nodi insieme), cambiarne le caratteristiche (vincolo di punto di inizio sagoma, raccordo automatico, etc).
Gestione di parallelismo e ortogonalità.
Possibilità di definire segmenti e archi sia tramite mouse che tramite input numerico.
Gestione di una griglia per la risoluzione dell'input da mouse o da tavoletta/tecnigrafo.
Definizione di un insieme di primitive tramite scelta delle singole entità (anche in successione) o selezionando tutte gli oggetti contenuti nel riquadro selezionato.
Chiusura automatica della sagoma (inserzione del segmento che chiude una sagoma).
Possibilità di lavorare su più sagome contemporaneamente (gestione di finestre multiple).
Cut & Paste di un insieme di primitive anche da una sagoma all'altra, con possibilità di specificazione di un punto di inserimento assoluto o relativo, oppure utilizzando il trascinamento con il mouse.
Interpolazione di un insieme di punti con curva spline, con possibilità di aggiungere punti, di spostare e cancellare dei punti esistenti, eseguire una spline a partire da una successione di segmenti o archi.
Mirroring verticale, orizzontale o rispetto ad un asse di simmetria, di un insieme di primitive, delle entità selezionate o della sagoma intera.
Rotazione di un insieme di primitive.
Interfaccia verso tavoletta grafica e tecnigrafo digitale.
Interfaccia diretta alla macchina a Controllo Numerico.
Raccordo tra due segmenti o archi anche non consecutivi con raggio impostabile.
Gestione ottimizzata della tangenza di archi consecutivi.
Possibilità di definire un arco o cerchio tangente a precedenti entità.
Possibilità di spezzare un segmento o arco eliminandone una parte.
Trim di primitive grafiche (con cancellazione delle parti selezionate).
Trim automatico sul bordo (per anticipo sul taglio del quadrotto).
Offset (utile per sagome da sottoporre a molatura).
Gestione fori semplificata.
Calcolo della lunghezza delle entità selezione (utile es. per le canaline).
Possibilità di variare un estremo o la lunghezza di un segmento o di un arco, con aggancio automatico ai segmenti collegati.
Possibilità di cambiare il senso di rotazione di un arco, curvatura e raggio.
Possibilità di suddivisione di segmenti o archi in parti uguali.
Ampia configurabilità (esempio la definizione di una raccordatura automatica per rendere più veloce il movimento della testina di taglio, eliminando il fatto che si alzi per ruotare).
Funzioni di Zoom (+/-, finestra, vista d'insieme sempre presente se selezionata).
Funzione di raggruppamento o separazione di entità.
Gestione di linee di costruzione, ossia entità non interessate all'invio al CN.
Funzione di duplicazione sagoma (righe e colonne), con possibilità di rotazione ottimale per minimizzare la misura del quadrotto.
Duplicazione sagoma automatica, in modo da minimizzare il rettangolo che circoscrive la sagoma così duplicata.
Ausilio al nesting: rotazione e spostamento sagoma semplificata, con indicazione della distanza minima con altra sagoma.
Possibilità di annullare le ultime 100 modifiche in caso di errore (undo e redo).
Controllo prima del salvataggio sull'esistenza di elementi sovrapposti e loro visualizzazione.
Possibilità di query sulle primitive (coordinate inizio, fine, centro del cerchio, curvatura, raggio, base e altezza per l'ellisse).
Gestione di una libreria di sagome personalizzabile.
Stampa della Sagoma.

torna su

 
 


web design by